La nostra attività clinica, specifica del prendersi cura dell’essere umano e della sua salute, non solo della sua patologia, è attiva da oltre 25 anni e, da oltre 10 svolge in aggiunta clinica di formazione in osteopatia, soprattutto in ambito pediatrico e sportivo. È un fiore all’occhiello per il territorio d’Abruzzo e del centro Italia.
Durante l’anno accademico vengono svolte migliaia di ore di tirocinio clinico oltre ad attività sanitaria in ambito privato.

Nella clinica AbeOS vengono trattati neonati, bambini e adulti, oltre che sportivi anche di massimo livello.
La nostra clinica osteopatica vanta infatti collaborazioni di rilievo (Nazionale Rumena di Canottaggio) che hanno garantito ai nostri studenti la possibilità di poter praticare l’osteopatia (e garantire assistenza) anche durante l’anno pandemico.

L’attività di tipo privatistico è stata implementata con diagnostica e trattamento funzionale, tutto dedicato al benessere della persona, senza cechi accanimenti contro la patologia. Trovi i nostri servizi in fondo a questa pagina.  In AbeOS trovi uno staff di medici, fisioterapisti, osteopati, infermieri, maestri di Yoga, tutti sincronizzati per il benessere del paziente ma, soprattutto, dedicati alla ricerca scientifica sulla salute. Si, perché ogni paziente è fonte di informazione e dati per migliorare la sua salute e quella dell’essere umano.

Non possiamo nascondere la nostra delusione di una ricerca scientifica attuale che si concentra quasi esclusivamente su molecole (studi spesso finanziati da chi produce farmaci con quelle molecole), oppure sul fronte della genetica. La famosa frase di Ippocrate (padre spirituale della medicina): “Prima di guarire qualcuno, chiedigli se è disposto a rinunciare alle cose che lo hanno fatto ammalare”, sembra non trovare più posto nella medicina odierna rispetto ad uno stile di cura che aveva una visione decisamente d’insieme della persona ammalata o dolorante. Metodo che molti medici italiani degli anni 70/90 avevano nel loro DNA.

Noi, quindi, siamo questo: un gruppo che, prima della malattia o del dolore, vede la persona, se ne prende cura con ciò che è funzionale per lui/lei, lo educa a cambiare certe situazioni che hanno costituito il terreno fertile per il suo problema. Ovviamente non possiamo curare tutti con questo stile, di fronte a segni di patologia (anche sospetta) che sembra necessitare consulenza medica, facciamo un passo di lato e aspettiamo il parere medico.

Per saperne di più contatta la segreteria di AbeOS: 0864/726418